image1

 

Rendered Image

by cilentano.it

Welcome

A Caggiano si arriva via autostrada Sa - Rc svincolo Polla; Il paese e' collocato su un rilievo dell'Appennino lucano, al confine del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. E' il secondo comune piu' alto della provincia di Salerno (il primo e' Montesano sulla Marcellana). Il toponimo Caianus si origino' - come quello di altri paesi vicini. Dotato di molte strutture ricettive, puo' considerarsi un luogo per fare una sosta e poi ripartire per le innumerevoli escursioni che i dintorni riservano agli amanti della natura ed ai ricercatori storici.

Eventi: Falo' della settimana santa / Corpus Domini / S.Antonio / Ferragosto Caggianese (vedere info sul sito ufficiale)

Da provare i formaggi ed i vini locali, la pasta fatta in casa.

Elenco aree fruibili per pic nic: Veteranurso

Alloggiare: elenco delle strutture ricettive

Link Utili: Il sito del Comune / Wikipedia / Fotogallery dal web / Il Castello di Caggiano / Caggiano ed i templari

Storia

Il territorio entro' a far parte dei domini romani dopo le tre guerre sannitiche. Durante la seconda guerra punica Annibale vi tese un agguato al console romano Marco Claudio Marcello e non lontano Spartaco fu definitivamente sconfitto presso Dianum (l'antico centro da cui prende il nome il Vallo di Diano).

Caggiano  StemmaSotto il dominio dei Romani il territorio faceva parte dell'ager Volceianus, territorio della citta' di Volcei, attuale Buccino e i suoi abitanti fecero parte della ''tribus Pomptina''. Sono attestate numerose epigrafi e la famiglia degli Instei costrui' una tomba monumentale nella localita' San Stasio. Con la riorganizzazione dioclezianea il territorio di Caggiano fece parte della nuova Regio III Lucania et Bruttii (provincia della Lucania e del Bruzio).

Il toponimo Caianus si origino' - come quello di altri paesi vicini, quali Colliano da Lucullus, Sicignano da Sicinius, Ricigliano da Ricilius, Romagnano da Romanius, Balvano da Balbius, ecc. - dal comunissimo praenomen Caius, portato da qualche patrizio romano, che ne dovette possedere il fundus: nella lingua latina l'aggiunta del suffisso anus alla radice del nome proprio denota appunto appartenenza. APPROFONDIMENTI CLICCA QUI